CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DELLA DITTA MARINI MARMI S.R.L.

CON SEDE IN CASTRO (BG) ITALIA

 

Articolo 1 (Ordini)

Gli ordini rappresentano proposte irrevocabili di acquisto, da tenere ferme per la durata di giorni 60. Nessun ordine è impegnativo per la ditta MARINI MARMI S.R.L. se questa non lo ha accettato espressamente per iscritto. Equivale ad accettazione scritta la spedizione della merce in conformità dell’ordine. Il fatto che siano stati eseguiti più ordini continuativi non costituisce accettazione implicita di altri ordini successivi e non dà titolo a successive forniture. Non si accettano condizioni di acquisto in contrasto con le nostre condizioni generali di fornitura e di pagamento.

 

Articolo 2 (Consegne)

I termini di consegna indicano la data di resa al vettore e non sono comunque impegnativi per il venditore, sicché è escluso ogni reclamo per ritardo di fornitura ed ogni relativa richiesta di danni. Eventi di forza maggiore (gravi problemi di estrazione, mancanza di energia, situazioni metereologiche proibitive, scioperi, serrate ecc.) ci autorizzano ad annullare o interrompere le forniture. La riduzione dell’ordine da parte del venditore e le conseguenze di disservizi o di casi di forza maggiore, non autorizzano l’acquirente a recedere dal contratto.

 

Articolo 3 (Spedizione)

La merce viaggia per conto e a rischio del committente anche in caso di fornitura franco destino. Il venditore non risponde per danni, rotture o perdite durante il trasporto, nè risponde della durata del trasporto stesso: ogni reclamo relativo va inoltrato al vettore. Eventuali imballi vengono fatturati al costo, con esclusione di ogni reso. Una volta stabilito il termine di carico, questo deve essere rispettato, in quanto, decorso questo termine, il venditore è libero di ritenere inadempiente l’acquirente e di vendere la merce a terzi, il venditore non risponde di danni e di spese relativi a mezzi di trasporto che giungano in ritardo rispetto al termine di carico pattuito. In caso di rifiuto da parte dell’acquirente o impossibilità da parte dello stesso di ricevere il materiale ordinato o spedito, la venditrice si riserva di chiedere l’adempimento oppure la risoluzione del contratto oltre al risarcimento dei danni conseguenti.

 

Articolo 4 (Riserva di proprietà)

La merce rimane proprietà della venditrice sino al suo integrale, esatto e puntuale pagamento. Ciò anche in caso di trasformazione, commistione o deposito verso terzi. Vendite a terzi da parte dell’acquirente devono anch’esse avvenire alle summenzionate condizioni di riservato dominio. Diritti vantati dall’acquirente nei confronti di terzi risultanti dalla vendita della merce ad essi, vengono automaticamente e contestualmente ceduti alla venditrice a titolo di garanzia per l’integrale pagamento della merce. All’acquirente è interdetta la possibilità di cedere a qualsiasi titolo e per qualsiasi motivo la proprietà della merce venduta a garanzia di qualsivoglia obbligazione contratta dall’acquirente. L’acquirente si impegna ad informare immediatamente la venditrice nei casi in cui terzi vantassero diritti sulla merce venduta.

 

Articolo 5 (Reclami)

La merce deve essere immediatamente controllata al suo arrivo. Eventuali reclami devono essere inoltrati prima di ogni manipolazione del materiale, per iscritto entro otto giorni dal ricevimento delle singole partite di merce. Eventuali reclami non autorizzano l’acquirente a respingere neppure in parte la fornitura ovvero a ridurre unilateralmente il prezzo ovvero a modificare le condizioni di pagamento. I reclami saranno verificati congiuntamente e, se questi ci risultassero fondati, provvederemo ad un abbuono pari al minor valore della merce nella nostra sede a seguito dei vizi riscontrati. Non sono vizi le stuccature e le fessure normali in relazione ai singoli materiali. Il venditore risponde di eventuali danni documentati fino all’ammontare massimo del valore netto della merce fornita al momento della partenza. Reclami pervenuti dopo otto giorni dal ricevimento della merce o dopo la rivendita, la lavorazione o la posa del materiale non potranno venire presi in considerazione. In nessun caso, salvo accordi particolari, si accetterà la restituzione o si provvederà alla sostituzione di merce, particolarmente se trattasi di merce ordinata su misura o a campione.

 

Articolo 6 (Campioni)

Pietra, marmo, porfido e granito sono prodotti naturali e di conseguenza non sono materiali uniformi e continui. Mentre faremo il possibile per fornire materiali conformi agli eventuali campioni, resta inteso che questi ultimi non sono impegnativi per noi e hanno solo la funzione di indicare in via generica i prodotti.

 

Articolo 7 (Prezzi)

I prezzi da noi praticati si intendono senza I.V.A. e per merce franco stabilimento. I prezzi di fatturazione sono quelli del listino vigente al giorno della fatturazione stessa. Le spese di trasporto, di posa, di nolo, carrelli ferroviari, ecc. eventualmente da noi anticipate, devono esserci rimborsate immediatamente. In caso di vendite espressamente accordate franco destino, le spese di trasporto devono essere pagate dall’acquirente al vettore all’atto della consegna della merce e tale pagamento verrà come anticipo sull’importo della fattura.

 

Articolo 8 (Pagamenti)

Il pagamento deve essere effettuato entro 30 giorni dalla fornitura, mediante bonifico bancario e senza sconto, presso la sede della MARINI MARMI S.r.l. in Castro (Bergamo), salvo diversa pattuizione indicata nell’offerta o scritta al momento dell’accettazione dell’ordine. Nel caso di pagamento con titolo-assegni, sono a carico dell’acquirente tutte le spese nonché gli interessi a noi addebitati dall’Istituto bancario. Decorso il termine di pagamento, saremo autorizzati ad addebitare all’acquirente interessi di mora in conformità delle previsioni di cui al D.lgs 231/2002. Né i nostri agenti né i nostri collaboratori sono autorizzati ad incassare importi, a ricevere titoli a rilasciare quietanze, a ritirare merci, salvo che siano muniti di nostra regolare delega, scritta e previa conferma telefonica o tramite posta elettronica certificata. Ritardi o irregolarità nei pagamenti da parte dell’acquirente anche se relativi a precedenti rapporti commerciali tra le parti ci danno facoltà di recedere in qualunque momento dalla fornitura.

 

Articolo 9 (Luogo dell’adempimento)

Le obbligazioni di entrambe le parti si eseguono esclusivamente presso la sede del venditore in Castro (BG). In particolare le obbligazioni del venditore relative alla consegna della merce sono adempiute mediante resa vettore.

 

Articolo 10 (Vendita internazionale)

Convenzione di Vienna dd. 11.04.1980 ratificata dall’Italia con legge 11.12.1985 n. 765 Forniture internazionali sono regolate dalle presenti condizioni generali di contratto nonché dalla previsioni della convenzione di Vienna dd. 11.04.1980 relativa alla vendita internazionale di beni mobili.

 

Articolo 11 (Giurisdizione)

Unico foro competente per ogni controversia è quello di Bergamo, anche in caso di pagamenti effettuati con assegni, cambiali, tratte, aperture di credito ecc. La presente clausola è stabilita nell’esclusivo interesse del venditore, il quale potrà rinunciarvi e quindi potrà agire dinanzi a qualsiasi altro giudice competente.

 

Articolo 12

Approvazione delle condizioni generali di contratto. Con l’inoltro dell’ordine l’acquirente dichiara espressamente per iscritto di approvare integralmente le presenti condizioni generali di contratto.

 

Articolo 13

Approvazione specifica di condizioni a termini dell’art. 1341 c.c.

L’ordinante con la sottoscrizione dell’ordine procede alla approvazione specifica e per iscritto delle seguenti condizioni:

Art. 2): consegne;

Art. 3): spedizione;

Art. 4): riserva di proprietà;

Art. 5): reclami;

Art. 8): pagamenti;

Art. 11): giurisdizione

Per espressa approvazione scritta delle condizioni indicate nel precedente articolo.

 

………………………………………

 

 

Marini Marmi Srl - Via Gré 1 - I-24063 Castro (Bg) - T +39 035 980033 - F +39 035 986656

e.mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - PEC: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Registro Imprese Bg – Codice Fiscale e Partita IVA: IT 00225520162 – R.E.A. Bg 126711

Export Bergamo 010786 – Capitale Sociale €. 103.480,00 i.v.